VideoCorso di Longboard - I primi slides

Il forum giusto per chi si sta avvicinando a questo fantastico sport e non sa bene come iniziare.
Rispondi
Avatar utente
Dave Violenza
Amministratore
Messaggi: 614
Iscritto il: 22/09/2010, 15:22
Team: Longboarditalia
Località: Australia
Contatta:

VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Dave Violenza » 15/01/2012, 3:34

Dopo la centesima richiesta di proseguire con la serie, ecco finalmente la seconda puntata del videocorso di longboard incentrata sugli slides, complice una giornata primaverile in pieno gennaio.

Sono soddisfatto del risultato finale, mi pare meglio del primo, li farei più spesso ma sono veramente tante ore di lavoro.

Enjoy!

Avatar utente
Dave Violenza
Amministratore
Messaggi: 614
Iscritto il: 22/09/2010, 15:22
Team: Longboarditalia
Località: Australia
Contatta:

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Dave Violenza » 15/01/2012, 3:37

1. Tavola

Iniziamo col parlare del giusto setup per slidare.
La domanda che in molti mi fanno è: "è possibile slidare con qualsiasi tavola barra ruote?" La risposta è sì, ma imparare con il setup sbagliato è inutilmente difficile.
La mia prima tavola è stato un longboard da cruising di marca imprecisata, 1 metro di tavola con ruote morbidissime, ho passato settimane a cercare di slidarci con pessimi risultati, così ho deciso di investire in un setup più idoneo, quello che state vedendo e la sera stessa slidavo. Una volta appresa la tecnica non avrete problemi, ma per imparare è bene usare la giusta combinazione di tavola, trucks e ruote. Non mi dilungo in disquisizioni tecniche sui migliori setup da silde, perchè sarebbe un discorso lungo che esula dall' obbiettivo di questo video, per tali questioni vi rimando al forum dove potrete ricevere ottimi consigli. ?

2. Protezioni

Come protezioni abbiamo ovviamente casco e ginocchiere, per imparare a slidare sono importanti anche le gomitiere, che evitano inutili abrasioni in caso di perdite di equilibrio. Ovviamente indispensabili sono i guanti da slide. Qui potete vedere dei guanti fatti in casa, quelli rossi e dei guanti professionali quelli neri. Consiglio caldamente di investire in guanti da slide di marca, anche se costano di più inizialmente hanno le parti in plastica, dette puck, sostituibili una volta usurati basta quindi acquistare una ricarica, senza buttare via tutto il guanto. Anche in questo caso consiglio una visita al forum per ricevere consigli sui migliori guanti da slide.

3. Il primo slide


Per prima cosa dovrete trovare una strada larga, senza passaggio di vetture e possibilmente in leggera discesa.
La pendenza non è indispensabile, potete imparare anche in piano ma dosare la velocità spingendosi non è facile: una discesa vi darà l' opportunità di scegliere il momento giusto per slidare accelerando la vostra andatura in maniera costante.
All' inizio procedete con una andatura lenta puntando verso un lato della strada e, tenendo la tavola con una mano mentre l' altra poggia a terra girate in maniera decisa in direzione opposta, più stringerete l' angolo più noterete che le ruote perderanno aderenza. Una volta completata la manovra vi ritroverete a movervi in senso contrario in altre parole avrete compiuto un cambio di direzione, una rotazione di 180°, questo è quello che accadrà, solo più rapidamente e in uno spazio ridotto durante lo slide.
Ora provate a stringere sempre di più l' angolo aumentando la velocità, via via lo slide inizierà a prendere forma. Quando vi sentirete pronti, al posto di girare normalmente provate a volgere lo sguardo dietro le vostre spalle guardando verso la direzione dalla quale provenite, noterete che il vostro corpo vi seguirà, in questo modo la rotazione di 180° avverrà in uno spazio ristretto. Usate il braccio a terra per riprendere l' equilibrio e lasciatevi portare dalla tavola. Complimenti avete eseguito il vostro primo slide!
Molto probabilmente però non riuscirete a risalire sulla tavola o perlomento sarete sbilanciati, il motivo ve lo spiego ora con un pò di teoria.

4. La posizione


Se avete preso la tavola come ho fatto io nel video, state sbagliando, ho deciso di registrare in questa posizione perchè per esperienza è giusto imparare a slidare nella posizione che vi è più comoda per prendere confidenza con il movimento, solitamente quella che avete visto è la posizione che istintivamente si assume le prime volte e viene chiamata "stinkbug", non è solo brutta a vedersi ma è anche tecnicamente scorretta e alla lunga porta a commettere errori dovuti alla posizione sbilanciata che vi porta a tenere. Andiamo quindi ora a vedere la posizione corretta.
Quella che state vedendo è la posizione corretta. La mano deve stare tra il piede e il ginocchio della gamba posteriore, prendendo la tavola vicino alla caviglia, questa posizione consente di tenere il sedere fuori dalla tavola portando il baricentro all' esterno del longboard, garantendo stabilità e controllo. Più terrete il sedere lontano dalla tavola maggiore sarà la vostra capacità di controllo dello slide. All' inizio questo movimento vi sembrerà poco istintivo ed anche scomodo, ma dopo qualche tempo vi renderete conto dell' importanza della corretta posizione specialmente a velocità sostenute. Questa tecnica si chiama "safety slide" ed è lo slide più semplice da imparare nonchè il più sicuro per fermarsi o rallentare.
Si tratta ora di tornare sulla tavola e ripetere quanto appreso in precedenza solo assumnedo la giusta posizione. Mano tra il piede e il ginocchio, sguardo volto verso monte, la tavola perde aderenza e si gira, proseguiamo quindi al contrario.
Il passo successivo è quello di rialzarsi dopo lo slide, possibilmente con eleganza: posizionandosi correttamente sulla tavola, verrà naturale poichè le forze generate dalla rotazione favoriranno il movimento.
Se riscontrate difficoltà ricordatevi sempre che carvando bruscamente a velocità sostenuta la tavola perderà aderenza automaticamente, per stringere l' angolo guardate a monte.

5. I passi successivi

Ora che avete appreso le basi diamo un breve cenno sui passi successivi. Prima di tutto, è bene sapere che slidare non vuol dire solo girare su voi stessi, ma sopratutto ridurre la velocità o fermarsi completamente. Provate a slidare concentrandovi sulla tavola, senza volgere lo sguardo a monte, portate le natiche il più lontano possibile dal longboard e spingete con le gambe, noterete fin da subito che la tavola ruoterà di meno, allenandovi riuscirete a slidare fermandovi con la tavola perpendicolare alla strada.

Avatar utente
ilnaco
Messaggi: 5347
Iscritto il: 03/10/2011, 9:35
Team: Poserz
Località: Bologna Modena Ferrara

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da ilnaco » 15/01/2012, 12:05

Bella li!
Ottimo lavoro Dave!
Quello che conta sono il rider e i gommini!
Smettetela di farvi paranoie su cosa comprare. Ruote, deck e truck contano poco!

Avatar utente
johnny
Messaggi: 32
Iscritto il: 14/01/2012, 14:45

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da johnny » 15/01/2012, 13:45

credo proprio che questi videoCorsi diventeranno la mia Bibbia!! :D
Bel lavoro, ma sopratutto utilissimo!!!!
Grazie Dave!! :mrgreen:
SCRAWL!!!!

Avatar utente
Panzer
Messaggi: 1244
Iscritto il: 25/08/2011, 12:38
Località: Gorizia

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Panzer » 15/01/2012, 14:12

ottimo video.

fin qua ci sono. mi manca solo un passo:
quando vado in 180, mi trovo completamente sbilanciato fuori dalla tavola, e non riesco a rientrare... cosi mi trovo a striciare il sedere per terra, senza stare sulla tavola e senza potermi rialzare..

altra cosa.... mi riesce ancora difficile ruotare di soli 90 gradi e procedere qualche metro con la tavola perpendicolare alla strada.... vado sempre in 180. forse do troppa rotazione e non spingo con le gambe
LaOla Old Dancer,Amok 180,long island 78a
LaOla LDP,Bennet+Tracker,Zig Zags reflex 77a
Kebbek Max Erwin,Caliber 40,abec freeride 84a
Pintail FW 43,carver C7,yoyos 78a

Avatar utente
Dave Violenza
Amministratore
Messaggi: 614
Iscritto il: 22/09/2010, 15:22
Team: Longboarditalia
Località: Australia
Contatta:

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Dave Violenza » 15/01/2012, 15:24

Ok allora sbilanciato in che modo? In avanti come nel video o sbalzato di lato?

Mettere la tavola perpendicolare non è facile, conosco parecchi longboarders anche bravi che non riescono a farlo bene. Il trucco sta nello spingere con decisione con le gamnbe. Sposta il sedere fuori dalla tavola e spingi con le gambe, spingi proprio come se volessi fermarti, un pò il concetto dello snowboard. Rispetto al movimento per fare il 180 è più lento, più dolce diciamo, devi concentrarti sulla tavola e cercare di prendere coscienza del movimento per arrivare poi a controllarla.

Avatar utente
Panzer
Messaggi: 1244
Iscritto il: 25/08/2011, 12:38
Località: Gorizia

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Panzer » 15/01/2012, 16:29

Dave Violenza ha scritto:Ok allora sbilanciato in che modo? In avanti come nel video o sbalzato di lato?
qui avevo messo foto e video della prima giornata.
topic1244.html?hilit=slide%20tutorial&start=20
poi son riuscito a far ancora tre uscite in long dove stavo migliorando.... poi mi sono ammalato ed è un mese che non tocco il long :(

a fine mese però riprenderò gli allenamenti
LaOla Old Dancer,Amok 180,long island 78a
LaOla LDP,Bennet+Tracker,Zig Zags reflex 77a
Kebbek Max Erwin,Caliber 40,abec freeride 84a
Pintail FW 43,carver C7,yoyos 78a

Avatar utente
Dave Violenza
Amministratore
Messaggi: 614
Iscritto il: 22/09/2010, 15:22
Team: Longboarditalia
Località: Australia
Contatta:

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Dave Violenza » 16/01/2012, 3:27

Video visionato.

Allora il problema è che arrivi a fine slide con il corpo troppo distante dalla tavola, la posizone che assumi è perfetta, il problema però è che vai troppo piano.

Due soluzioni:

1) Vai più veloce, dal video sembra tu sia un omone, indi il tuo peso non favorisce il rialzarsi, chiaramente accelerando la forza centripeta sarà maggiore e quindi ti aiuterà ad rialzarti, aumentando la velocità noterai subito che tenderai a muoverti dall' interno all' esterno, anzi all' inizio potresti quasi venire disarcionato

2) Tieni il sedere sopra la tavola. So che va contro quanto ho detto, ma se non vai sufficientemente veloce, tenendo il bacino così fuori diventa complicato rialzarti. Tenendosi sopra la tavola invece dovrebbe risultare più semplice!

Avatar utente
Panzer
Messaggi: 1244
Iscritto il: 25/08/2011, 12:38
Località: Gorizia

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Panzer » 16/01/2012, 12:34

Dave Violenza ha scritto:Video visionato.

Allora il problema è che arrivi a fine slide con il corpo troppo distante dalla tavola, la posizone che assumi è perfetta, il problema però è che vai troppo piano.

Due soluzioni:

1) Vai più veloce, dal video sembra tu sia un omone, indi il tuo peso non favorisce il rialzarsi, chiaramente accelerando la forza centripeta sarà maggiore e quindi ti aiuterà ad rialzarti, aumentando la velocità noterai subito che tenderai a muoverti dall' interno all' esterno, anzi all' inizio potresti quasi venire disarcionato

2) Tieni il sedere sopra la tavola. So che va contro quanto ho detto, ma se non vai sufficientemente veloce, tenendo il bacino così fuori diventa complicato rialzarti. Tenendosi sopra la tavola invece dovrebbe risultare più semplice!

eh si.... non manca ne altezza ne massa!
grazie dei consigli.
sicuramente la velocità manca. devo iniziare a provare in discesa.
LaOla Old Dancer,Amok 180,long island 78a
LaOla LDP,Bennet+Tracker,Zig Zags reflex 77a
Kebbek Max Erwin,Caliber 40,abec freeride 84a
Pintail FW 43,carver C7,yoyos 78a

Avatar utente
Mr.Lollo14
Messaggi: 71
Iscritto il: 08/12/2011, 5:49
Località: San Marino / Pesaro

Re: VideoCorso di Longboard - I primi slides

Messaggio da Mr.Lollo14 » 16/01/2012, 14:22

grazie video e speigazioni molto utili! contiuate così :)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 4 ospiti