Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Long Distance Pumping e Carving Setups
Coppoluto
Messaggi: 128
Iscritto il: 06/02/2015, 23:08

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Coppoluto » 12/03/2017, 9:08

back again, scusate l'assenza ma sono stato un po' preso col lavoro...

questa settimana è stata decisamente scarica dal punto di vista degli allenamenti: solo 2 sessioni in palestra con lavoro leggero e 1 uscita di una decina di km tranquilla per testare la nuova tavola. Ecco i due setup che sto testando

1) woodshape foamcore platform + slalocybins + bracci 14° fatti fare su misura + speedvent 85mm blu: la tavola è una bomba! Ora si che sento di poter macinare centinaia di km in un colpo solo: inerzia e 9 cm dall'asfalto sono i suoi punti di forza. Tuttavia il deck è molto rigido quindi inadatto al pumping cattivo a cui sono sempre stato abituato con la triton (flex 2). La tavola che userò per la gara avrà quindi un flex 1 che mi permetterà di pushare in mongo e pompare senza difficoltà.

2) woodshape foamcore platform + rojas + gbomb deep drop front / braccio 45° rear + bigzig rosa: setup più rivolto al pushing del precedente. 8 cm da terra e una buona inerzia considerando le ruote non veloci ma comode. Non ho ancora avuto modo di provare il mongo anche perché ho notato che la tavola tende particolarmente a sinistra, devo capire se per un problema di foratura della tavola (come penso) o di bracci. Il posteriore a 0 gradi è molto difficile da gestire, specie in città, quindi penso che mi avvicinerò ai 10°. Come gommini sto utilizzando il più morbido sull'anteriore, ma sento la carvata ancora molto rigida quindi prossimamente scenderò di durezza dai 93 agli 86A.

Come dicevo prima nell'ultimo periodo il lavoro mi ha impegnato molto e questo ha influito negativamente sull'energia che avevo da spendere negli allenamenti; ho deciso quindi di rallentare per poi dare di più nella prossima settimana. Inoltre ho chiesto al mio "preparatore" in palestra di modificare la mia neo scheda settimanale su due giorni, che al momento prevedeva lavoro aerobico e anaerobico su entrambi i giorni. Visto che già durante le 2 uscite il lavoro è principalmente aerobico vorrei evitare di sprecare energie in palestra con lo stesso tipo di attività, quindi spazio ai carichi (anche perché mancano meno di 4 mesi alla fatidica data).
Spero di trovare presto il setup ideale, in modo da potermi abituare alla tavola prima della gara.

Coppoluto
Messaggi: 128
Iscritto il: 06/02/2015, 23:08

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Coppoluto » 16/03/2017, 0:45

Di nuovo qui...

Dopo una settimana passata a recuperare le forze oggi ho fatto la prima uscita "seria" con la nuova tavola: woodshape foamcore + bracci + slalocybins + speedvent blue.
Vista l'assenza di flex ho deciso di accantonare il pump fino all'arrivo del prossimo platform (top secret) e di focalizzarmi sul push, specialmente in mongo. Anche se sono un novellino in fatto di push devo dire che me la sono cavata, 25 km in solo push alternato con una media intorno ai 20 all'ora. C'è da dire che con la triton sarei durato mooooolto meno; la differenza di altezza si sente eccome e ti permette di spingere per ore senza sentire troppa fatica sulle gambe (difatti il mio sforzo è stato principalmente aerobico, pur considerando la velocità sostenuta). Al momento sto utilizzando cuscinetti da battaglia, nella prossima uscita userò le bigzig rosa che hanno cuscinetti più performanti e voglio proprio vedere se ci saranno differenze di velocità.

Da domani dovrei cominciare la scheda nuova in palestra, speriamo bene! Attualmente dovrei fare 2 uscite settimanali in long però, vista l'esperienza odierna, credo che le aumenterò in modo da sentirmi sempre più a mio agio anche in mongo o in switch mongo.

Coppoluto
Messaggi: 128
Iscritto il: 06/02/2015, 23:08

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Coppoluto » 19/03/2017, 16:17

continuano gli allenamenti...
questa settimana 3 sessioni in palestra e 2 uscite...e un volo (nulla di grave, ma due belle grattate su gomito e ginocchio).
La scheda nuova mi piace molto, lavoro di potenza molto concentrato sulle gambe, ideale da alternare alle uscite.
Ho testato le bigzig rosa nell'ultima uscita, si sono comportate bene anche se l'inerzia delle speedvent non si batte; sarebbe già pronto per il test anche il setup rojas, magari in attesa del nuovo platform potrei farci qualche km nei prossimi giorni (visto che ho una settimana di vacanza).

Tra qualche giorno, come da calendario, farò la prova sulle 6 ore, quindi circa 100km....speriamo di sopravvivere heheheh

luc
Messaggi: 210
Iscritto il: 15/09/2015, 17:52

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da luc » 20/03/2017, 17:13

Corri Forrest, corri!
:D

guidris
Messaggi: 145
Iscritto il: 16/09/2014, 21:58

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da guidris » 21/03/2017, 22:25

Protezioni Andrea . . . protezioni e solo le G.FORM che sono eccellenti ed e' come non averle ( attento pero' alla misura ) !

Coppoluto
Messaggi: 128
Iscritto il: 06/02/2015, 23:08

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Coppoluto » 23/03/2017, 17:20

anticipando Guido ho ordinato gomitiere e ginocchiere Gform, che mi arriveranno Lunedì. Inoltre ho risistemato le protezioni dei miei pantaloncini Gform per proteggere maggiormente le anche...insomma mi trasformerò in una specie di robocop!
Comunque, considerando le velocità che riesco a raggiungere ora, già sentivo il bisogno di maggiori protezioni, e alla fine ringrazio di non aver subito troppe conseguenze sulle gambe, visto che sono quelle che mi servono di più al momento hehe.

Purtroppo a causa del maltempo non penso che domani riuscirò a provare la 100km, che verrà rimandata a sabato prossimo (spero).

Nel mentre sono in lavorazione una nuova tavola e un nuovo setup :?: :?: :?: :?:

Avatar utente
mian
Messaggi: 983
Iscritto il: 15/04/2013, 10:58
Località: campagna cesenate

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da mian » 23/03/2017, 18:07

Coppoluto ha scritto:
23/03/2017, 17:20
Inoltre ho risistemato le protezioni dei miei pantaloncini Gform per proteggere maggiormente le anche...insomma mi trasformerò in una specie di robocop!

Invecchiando accresce anche la consapevolezza che... l'asfalto fa decisamente male! :D

Comunque, daje!!! Sei la nostra speranza all'ultra!

p.s. dimenticavo. La parola robocop è protetta dal © del sottoscritto dal 2013. Ogni volta che la si pronuncia/scrive bisogna versare almeno una coppia di Poppys/DT trucks generici. ( search.php?keywords=robocop )

Coppoluto
Messaggi: 128
Iscritto il: 06/02/2015, 23:08

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Coppoluto » 23/03/2017, 18:15

Allora nel mio caso ROBOCOPPO!

Coppoluto
Messaggi: 128
Iscritto il: 06/02/2015, 23:08

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Coppoluto » 31/03/2017, 5:17

rieccoci...
come promesso ho provato la 100km e questo è stato il risultato (https://www.endomondo.com/users/2350821 ... /896307095). Dopo un inizio un pò lento (3.04 al km) ho cominciato a prendere velocità fino a tenere una media di 3.00 per tutto il tragitto, al 100% in pushing; lo sforzo è stato per il 62% del tempo appena sopra la soglia aerobica, quindi in teoria la mia soglia "di fatica" al momento si trova tra i 18 e i 19km/h. Rispetto al mio ultimo allenamento sui 70km su Triton (media 18,5) mi sento decisamente più veloce, anche se la tavola attuale non mi permette di "riposarmi" con un pò di pumping. Oggi ho affrontato l'uscita senza essermi completamente ripreso dalla sessione in palestra dell'altro ieri ma sto cercando di mantenere 2 allenamenti e 2 uscite a settimana, quindi i giorni per riposarsi non sono molti...già domani si torna a fare affondi con carico...

Durante l'uscita ho portato con me 1,5L di acqua e miele all'8%, 0,5L di gatorade, 2 barrette alla frutta secca, 50 g di frutta secca, 1 banana; considerando la fame che avevo a fine giro direi che il reintegro non è stato sufficiente...la prossima prova con un ritmo più basso mi darà qualche altra indicazione per sapere se aumentare e di quanto le dosi.

Per quanto riguarda la strategia di gara sto pensando di dividere le 24h con 4 riposi da circa 30/40min ogni 6 ore; anche micro pause da meno di 5 min ogni 2 ore potrebbero essere fondamentali per recuperare un po' di energie.

Già settimana prossima penso che riproverò la 100km a 18/19 di media...vediamo come va

Avatar utente
Airone
Messaggi: 1071
Iscritto il: 29/01/2013, 17:01
Sponsor: LeMieTasche
Team: Monte Stella Crew
Località: Milano
Contatta:

Re: Diario di un Ultraskater - Preparazione al Dutch Ultraskate 2017

Messaggio da Airone » 31/03/2017, 11:16

Eroe
Too old to worry about too old to give up
http://www.air-one.net/

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite